ECM SPES: Informazioni sul corso

RES 20 - Edizione 2015

LA TERAPIA MANUALE NELLA SPALLA CHIRURGICA

corso spalla

28 e 29 novembre 2015

Campus Universitario di Savona

24 crediti ECM

QUOTA DI ISCRIZIONE: 319 €

in promozione a 289 fino al 26/10/2015

TARIFFA SOCI GTM*: 279 €

Tariffa speciale riservata agli studenti ed ex-studenti del Master in Riabilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici*: 250 €

SCARICA IL PROGRAMMA PROVVISORIO

commentiLeggi le opinioni di chi ha già frequentato questo corso

PROVIDER: SPES S.c.p.A.(provider n°86)
DURATA: 16 ore
CREDITI ECM: 24 crediti
TIPOLOGIA DI PROFESSIONISTA A CUI SI RIVOLGE:
  • FISIOTERAPISTA
  • MEDICO-CHIRURGO: discipline di Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina Dello Sport, Medicina Generale (Medici Di Famiglia), Reumatologia, Medicina del Lavoro e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro, Ortopedia e Traumatologia
  • TERAPISTA DELLA NEURO E PSICO MOTRICITA' DELL'ETA' EVOLUTIVA
  • TERAPISTA OCCUPAZIONALE
FABBISOGNI FORMATIVI:
La spalla è un'articolazione complessa, i cui equilibri sono garantiti dall'integrità delle strutture passive (legamenti) e attive (muscoli) che la compongono; la sua importante capacità di movimento la rende senza dubbio una delle articolazioni più funzionali del corpo umano ma nello stesso tempo anche tra le più soggette a traumatismi di diversa natura.
Di fronte a quadri patologici complessi, in cui l'approccio riabilitativo di tipo conservativo non garantisce la possibilità di restituire piena funzionalità alla suddetta articolazione, potrebbe rendersi necessaria l'opzione chirurgica, il cui complemento naturale sarà in ogni caso un trattamento riabilitativo consapevole.
OBIETTI PRIORITARI NAZIONALI ECM: Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali/diagnostici/riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

OBIETTIVI TECNICO-PROFESSIONALI:
Il Corso si propone di stimolare le capacità di ragionamento clinico di fronte ai diversi quadri clinici post-chirurgici presentati ed offrire dei validi strumenti che consentano di ottimizzare il trattamento riabilitativo dei soggetti operati attraverso l'approfondimento delle tecniche chirurgiche e dell'impatto che esse hanno sui tessuti coinvolti. Le competenze tecnico-professionali trattate dal corso sono: esercizio terapeutico, terapia manuale, auto-trattamento domiciliare e counseling raccomandati per il trattamento riabilitativo post-chirurgico di alcuni tra i principali quadri patologici di spalla (lesioni cuffia, instabilità articolare e artropatie con relativa protesizzazione).
Questo corso si pone i seguenti obiettivi:
  • Descrivere gli aspetti chirurgici che possono influenzare il programma riabilitativo per alcune tra le principali patologie di spalla (lesioni della cuffia dei rotatori, instabilità gleno-omerale e artropatia gleno-omerale con relativa protesizzazione)
  • Suggerire dei percorsi riabilitativi basati sulle attuali evidenze scientifiche e sull'esperienza clinica, che tengano in considerazione alcune peculiarità riguardanti gli atti chirurgici al fine di garantire il massimo recupero funzionale nel rispetto dei tempi fisiologici di guarigione.
Gli aspetti chirurgici che è necessario conoscere e il percorso riabilitativo saranno affrontati e adeguatamente spiegati durante il corso in un compendio di ore di teoria e pratica in cui troverà posto anche un focus su importanti concetti quali ragionamento clinico, esercizio terapeutico e tecniche di terapia manuale.
CONTENUTI:
Saranno affrontate le seguenti tematiche:
  • Principi di anatomia funzionale e biomeccanica del cingolo scapolare
  • Descrizione dei principali quadri patologici e delle modalità di intervento chirurgico.
  • La valutazione funzionale:
    1. Obiettivi e strategie dell'anamnesi
    2. Obiettivi e strategie dell'esame fisico
    3. Obiettivi e strategie del trattamento riabilitativo

Saranno inoltre sviluppate diverse esercitazioni pratiche su:

  • Ispezione, palpazione, valutazione funzionale calibrata sul paziente chirurgico
  • Tecniche di terapia manuale per la riduzione della reattività
  • Tecniche di terapia manuale per il recupero della mobilità e della funzionalità articolare
  • Esercizio terapeutico
METODOLOGIE FORMATIVE:
La didattica si svolgerà attraverso una metodologia interattiva, caratterizzata da:
  • attività in cui i partecipanti svolgono un ruolo attivo e il livello di interazione tra loro e con i docenti è ampio;
  • lavori di gruppo, esercitazioni, role playing,simulazioni, etc.;
  • adattamento dei tempi in funzione delle esigenze di apprendimento;
  • un rapporto docente/corsisti di massimo 1/25
  • spazio per domande e confronto tra docenti e partecipanti
  • monitoraggio del processo e raccolta di feedback in itinere.
MODALITA' DI VALUTAZIONE DELL'APPRENDIMENTO:
La valutazione del livello di apprendimento raggiunto dai partecipanti avverrà a conclusione del corso attraverso una prova scritta.
Specifiche modalità di valutazione in itinere saranno attivate dal docente durante il corso per ricalibrare la lezione sulla base dei feedback raccolti dai partecipanti.
* PER OTTENERE LE TARIFFE AGEVOLATE PER SOCI GTM E STUDENTI MASTER RDM scrivi a info@formazione-spes.it  prima di compilare il form online


commentiECCO LE OPINIONI DI COLORO CHE HANNO GIA' PARTECIPATO A QUESTO CORSO:

1. PUO' ELENCARE ALMENO DUE ASPETTI POSITIVI DI QUESTO CORSO?

- Integrazione delle tecniche di terapia manuale nel paziente post operatorio.
- Proposte di trattamento secondo progressione nel rispetto dei tempi di riparazione tissutale.
- Qualità della preparazione dei docenti.
- Spiegazioni esaustive e chiare riguardo l'argomento.
- Buono il passaggio dalla teoria alla pratica
- Gli argomenti trattati hanno affrontato tematiche di rilevanza clinica in modo esaustivo. Inoltre complimenti ai docenti per la loro preparazione e metodologia didattica.
- Alta professionalità del corpo docente.
- Riferimenti bibliografici recenti.
- La completezza degli argomenti e la pratica.
- Informazioni utili al fine professionale e lavorativo.
- La valutazione clinica della discinesia della scapola. La parte pratica della cuffia dei rotatori.
- Qualità e disponibilità di chiarimenti da parte dei docenti.
- Chiarezza dei contenuti.
- Utilità dell'aver visto esercizi per l'instabilità di spalla.
- Le prove pratiche e i casi clinici presentati.
- L'ottima preparazione e competenza dei docenti.
- l'adeguatezza della struttura e delle attrezzature messe a disposizione, l'importanza degli argomenti trattati.
- Chiarezza di esposizione.
- Supervisione durante parte pratica.
- Adeguatezza e esaustività dell'argomento trattato.
- Argomenti interessanti, utili alla mia professione, chiarezza dell'esposizione, preparazione e disponibilità dei docenti.
- Molto tempo dedicato alla parte pratica
- Ottimo materiale didattico.
- L'organizzazione delle lezioni in parte teorica e pratica.

2. COME VALUTA LA RILEVANZA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI RISPETTO ALLE SUE NECESSITA' DI AGGIORNAMENTO?

3. COME VALUTA LA QUALITA' EDUCATIVA DI QUESTO CORSO?

4. COME VALUTA L'UTILITA' DI QUESTO CORSO PER LA SUA FORMAZIONE/AGGIORNAMENTO?

5. COME VALUTA LA QUALITA' E L'EFFICACIA DIDATTICA DEI DOCENTI?


Salta Informazioni & Iscrizioni